Organi di indirizzo politico amministrativo (AdSP)

Il Presidente ha la rappresentanza legale dell' AdSP, resta in carica quattro anni e può essere riconfermato una sola volta, a lui sono attribuiti tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, salvo quelli riservati agli altri organi dell' AdSP ai sensi del d. lgs. 169/2016 di riforma dei Porti. Il Comitato di gestione tra le principali attività e compiti: a) adotta il piano regolatore di sistema portuale; b) approva, entro novanta giorni dal suo insediamento, su proposta del Presidente, il piano operativo triennale, soggetto a revisione annuale, concernente le strategie di sviluppo delle attività portuali e logistiche; c) approva il bilancio di previsione, le note di variazione e il conto consuntivo; d) predispone, su proposta del Presidente: il regolamento di amministrazione e contabilità dell' AdSP, da approvare con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze; e) approva la relazione annuale sull'attività dell' AdSP da inviare al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.
Il comitato di Gestione è l’organo collegiale con funzioni politiche. Esso è composto dal presidente dell'Autorità di sistema portuale, che lo presiede, da un componente designato dalla regione o da ciascuna regione anche parzialmente compresa nel sistema portuale; da un componente designato dal sindaco di ciascuna delle città metropolitane anche parzialmente facenti parte del sistema portuale, nonché da un componente designato dal sindaco di ciascuno dei comuni già sede di autorità portuale. L’ Autorita' marittima, infine, designa un rappresentante delle direzioni marittime di competenza che prende parte ai Comitati di Gestione con diritto di voto esclusivamente nelle materie di competenza. Al Comitato di Gestione sono affidate funzioni deliberative tra cui l'approvazione del piano operativo triennale e della relazione annuale sull'attività promozionale, organizzativa ed operativa del porto, del bilancio preventivo e del conto consuntivo. Esprime inoltre pareri relativamente alle funzioni del presidente sull'amministrazione delle aree demaniali e delibera rilascio delle autorizzazioni e delle concessioni. Si riunisce di norma una volta al mese.

Riferimenti Normativi:

Art. 13, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013

Attuali Membri del Comitato di Gestione

Nome e Cognome Atto di nomina come componente Durata dell'incarico Curriculum Vitae Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici Dati relativi all'assunzione di altre cariche,presso enti pubblici o privati,e relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti Altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e indicazione dei compensi spettanti Dichiarazioni reddituali e patrimoniali ai sensi dell'art.14, c.1,lett.f),d.lgs.n.33/2013 Dichiarazioni reddituali e patrimoniali ai sensi dell'art.14, c.1,lett.f),d.lgs.n.33/2013 del coniuge e dei parenti di secondo grado Copia dell'ultima dichiarazione di redditi soggetti all'imposta sui redditi delle persone fisiche titolare carica Copia dell'ultima dichiarazione di redditi soggetti all'imposta sui redditi delle persone fisiche del coniuge e dei parenti entro il secondo grado Assenza di cause di inconferibilità e incompatibilità al momento della carica Assenza di cause di incompatibilità annualmente
Pino Musolino -Commissario Straordinario dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale decreto MIT n. 332 del 06.08.2020 periodo massimo di sei mesi Curriculum Vitae Ai sensi del decreto MIT n. 332 del 06.08.2020 al Commissario è riconosciuto per tutta la durata dell'incarico un trattamento economico pari all'ottanta per cento della parte fissa dell'emolumento previsto per i presidenti delle autorità portuali, di cui al d. m. 16 dicembre 2016, n. 456, nonchè quota della parte variabile con riferimento al periodo di durata dell'incarico. Assenza di eventuali altri incarichi Situazione patrimoniale Dichiarazione dei parenti Dichiarazione redditi 2019 Assenza di cause di inconferibilità e incompatibilità al momento della carica